La Primavera di Luciano Zauri torna alla vittoria contro il Genoa: dopo la rete iniziale di Dellapietra, ci hanno pensato Rabbi e Rocchi a portare i tre punti sotto le Due Torri.

Il tecnico rossoblù ripropone gli stessi undici messi in campo lo scorso weekend: Prisco in porta; Arnofoli e Montebugnoli sugli esterni, con Milani e Khailoti al centro; a centrocampo, Ruffo Luci e Roma si posizionano ai lati di Farinelli; in attacco, Pagliuca viene accompagnato dagli esterni Rocchi e Rabbi.

Nel primo tempo l’azione che dà il via agli highlights è firmata Dellapietra, che da posizione angolata scocca il primo tiro in porta verso un attento Prisco. Al 9’ Khailoti subisce la pressione di Kallon, rinvia malamente la sfera sui piedi di Dellapietra posizionato a centro area, freddo a – questa volta sì – battere il numero uno felsineo con un sinistro a fil di palo. Da quel momento, però, i padroni di casa subiscono l’aumento dei giri del motore da parte dei ragazzi di Zauri: prima Pagliuca, servito a rimorchio da Rabbi al limite dei sedici metri di Agostino, scocca il destro sul quale l’estremo difensore avversario risponde presente; poi, Roma raccoglie un pallone vagante sul lato destro dell’area ligure, serve Ruffo Luci sul secondo palo, ma il colpo di testa del capitano si spegne alto sulla traversa. Al 34’ episodio dubbio che vede protagonisti Rabbi e Boli, con il terzino genoano che viene anticipato dall’attaccante: Panettella fa continuare. Cinque giri d’orologio più tardi, grande occasione di Pagliuca, servito da Rabbi al centro dell’area, ma il piatto destro di Mattia non trova lo specchio della porta. Al 40’, il meritato pareggio ospite: Rocchi supera Zuccone, entra in area, pesca Pagliuca, il quale è caparbio a tentare il colpo di tacco su cui trova attento Agostino, ma quest’ultimo non può nulla sul tap-in di Rabbi. Sul finire della prima frazione, altro episodio dubbio su Rabbi dopo un intervento di Boli “alla disperata” per impedire la doppietta al nostro numero 10: anche in questo caso, Panettella non fischia la massima punizione.

Nel secondo tempo, i primi squilli sono ancora del Bologna con Rabbi e Ruffo Luci: la conclusione del primo si spegne tra le braccia di Agostino; quella del secondo sibila la parte superiore della traversa. Di tutta risposta, Dellapietra scalda i guantoni di Prisco con un insidioso destro sul secondo palo. A differenza dei primi 45 minuti, anche grazie alle sostituzioni genoane, la partita si equilibra, perché a una bella giocata di Pagliuca – con sinistro sul fondo di poco – risponde la traversa colpita da Kallon con una bella giocata. Al 77’, in una fase “stanca” del match, l’errore in disimpegno questa volta è dei padroni di casa, con Viviani che serve Rocchi al limite dell’area e l’attaccante spacca la porta, segnando la rete del sorpasso con un potente destro da posizione defilata.

Grazie a questa vittoria i rossoblù salgono a otto punti in classifica.

Prossimo appuntamento sabato 31 ottobre, con l’Atalanta al Biavati.

GENOA-BOLOGNA 1-2

GENOA: Agostino; Boli (46’ De Angelis), Serpe, Dumbravanu (86′ Chiricallo), Zaccone; Eyango (61’ Vassallo), Turchet, Cenci; Kallon, Estrella (72’ Conti), Dellapietra (72’ Konig).
A disposizione: Tononi, Mukaj, Boci, Zielski, Zenelaj, Corci, Bamba.
All.: Chappino

BOLOGNA: Prisco; Arnofoli, Milan, Khailoti, Montebugnoli; Roma (72’ Viviani), Farinelli, Ruffo Luci, Rocchi (89’ Cudini), Pagliuca, Rabbi (89’ Sigurpalsson).
A disposizione: Albieri, Cavina, Motolese, Grieco, Pietrelli R., Pietrelli A., Paananen, Fabbretti, Cossalter.
All.: Zauri

ARBITRO: Panettella di Gallarate

MARCATORI: 9’ Dellapietra (G), 40’ Rabbi (B), 77’ Rocchi (B)

AMMONITI: Zaccone (G), Turchet (G), Rabbi (B), Cenci (G)

Sezione: Settore giovanile / Data: Lun 26 ottobre 2020 alle 17:23
Autore: Luca Nigro / Twitter: @@luca_nigro
Vedi letture
Print