Skorupski 6,5 - Dice no a Ronaldo, devia sul palo il velonoso sinistro di Bernardeschi. Incolpevole sui gol.

Tomiyasu 6 - Davanti aveva Cristiano Ronaldo ma il giapponese riesce a reggere il confronto. Qualche errore ma non sfigura.

Danilo 5,5 - Poco lucido in disimpegno, deve ancora trovare le giuste misure.

Denswil 5 - E' protagonista del dubbissimo rigore concesso alla Juventus, però lascia colpevolmente troppi metri a Dybala in occasione del raddoppio bianconero. In posizione centrale fatica. Rivedibile.

Dijks 5,5 - Ritorna in campo dopo ben 9 mesi. Nel primo tempo va spesso sul fondo, cala alla distanza.

Medel 6 - Buona interdizione, aiuta quando può la linea difensiva. Dall'82' Poli s.v. - Cerca la conclusione ravvicinata ribattuta a pochi metri dalla porta da de Ligt.

Svanberg 6 - Prova più volte la conclusione, spesso ribattute dai difensori bianconeri. Sul finale del primo tempo riesce a superare il muro difensivo avversario, ma il suo destro esce di poco alto. Nel complesso buona la prova dello svedese. Dal 57' Palacio 6 - Vivacizza l'attacco rossoblù.

Orsolini 5,5 - Prova due volte il tiro dal limite, il primo sfiora il palo. Gli manca tuttavia il guizzo dei tempi migliori, De Sciglio lo limita. Dall'82' Juwara 6 - Subito in partita nonostante i pochi minuti a disposizione, fa espellere Danilo che meritava il rosso diretto sul primo contrasto.

Soriano 6 - Qualche accelerazione, buone imbucate verticali. Esce stremato. Dal 75' Dominguez 5,5 - Si sistema in mezzo al campo provando qualche giocata ma ormai la partita è indirizzata sui binari juventini.

Sansone 5,5 - Il suo tiro dai 25 metri al 41' è il primo scoccato dal Bologna nel primo tempo verso lo specchio di porta juventino. Prova a creare superiorità numerica in avanti, ma gli manca la lucidità. Dall'82' Cangiano 6 - Alla prima assoluta in serie A, il giovane esterno ha il tempo di far vedere le sue qualità conquistando con una bella seperntina una punizione dal limite. Ricorderà però l'esordio contro la Juventus.

Barrow 6,5 - E' il migliore di movimento dei giocatori rossoblù. Svaria molto sul tutto il fronte d'attacco cercando di non dare punti di riferimento alla difesa bianconera. Tenta il tiro senza fortuna ma fino alla fine rimane in partita.

Mihajlovic 6 - La sua squadra torna in campo dopo quasi quattro mesi dall'ultima volta e francamente non si poteva chiedere di più. Mancano ancora ritmo partita e distanze e la Juventus ha dimostrato di avere un passo in più.

Sezione: Pagelle&Moviola / Data: Mar 23 giugno 2020 alle 00:08
Autore: Luca Nigro / Twitter: @@luca_nigro
Vedi letture
Print