Lunedì sera al Dall’Ara arriverà una Juventus rimasta a bocca asciutta, incerottata e, psicologicamente, già spalle al muro. Mihajlovic e il suo staff mercoledì hanno visto la finale a Casteldebole, dopo aver diretto l’allenamento del pomeriggio ed aver cenato insieme al centro tecnico. Taccuini pieni di appunti, ricorda l'edizione odierna del Corriere di Bologna, anche se mancano alcuni riferimenti-chiave. Quello più preoccupante è che per la Juventus la sfida al Dall'Ara sarà la terza mentre per i rossoblù la prima dopo un lungo stop. Altro dettaglio di rilievo è il seguente. La Juventus contro Milan e Napoli non ha segnato in 180 minuti e il Bologna, anche se scenderà in campo per la prima volta potrà sfruttare le tensioni e le difficoltà della Juventus in una serata in cui la squadra di Sarri sarà costretta a vincere per non far deflagrare la crisi.

Sezione: News / Data: Ven 19 giugno 2020 alle 09:08
Autore: Antonio Ferrantino / Twitter: @@Pall_Gonfiato
Vedi letture
Print