Dopo il 3-0 messo a segno contro i rossoneri, mister Zauri e Simone Rabbi, autore di una doppietta, hanno commentato la gara.

Zauri: "Io mi tengo stretto i miei giocatori, quando facciamo questo tipo di partite possiamo fare sempre bene. Al di là dei singoli, vorrei elogiare lo spirito di squadra, sia di chi ha iniziato sia di chi è subentrato perché anche chi ha giocato cinque minuti ha fatto la differenza e questo la dice lunga sul gruppo che abbiamo. Ormai conosco bene questi ragazzi, so cosa possono dare e non è certo una sconfitta che ci deve annullare le certezze. Il 3-0 è anche un risultato rotondo, ma ce lo teniamo stretto: i punti conquistati finora sono un dato oggettivo, siamo contentissimi ma non abbiamo ancora fatto niente, oggi ci godiamo questa vittoria di prestigio. Sabato affrontiamo una squadra che vince gli scudetti da un po’ di anni, già il nome ci dice il calibro degli avversari: recuperiamo in fretta le energie perchè con l’Atalanta ci aspetta una grande partita".

Rabbi: "I gol sono sia per Niccolò Galli sia per i miei nonni, che non ci sono più. Era da un po’ di tempo che non segnavo una doppietta, per un attaccante è importante andare in gol, e quando arrivano doppiette e triplette è ancora più bello: in occasione della seconda rete ero in vantaggio sul difensore, sapevo che avrebbe tentato il salvataggio in scivolata, ho sterzato e alla fine è andata bene. Questa vittoria è importante, arrivata dopo due sconfitte che non avevamo ancora digerito: sabato affrontiamo una squadra che non va sottovalutata, sento parlare tanto di un’Atalanta in difficoltà, ma non ci credo. Dovremo affrontarla convinti, umili e giocare come abbiamo fatto oggi".

Sezione: Settore giovanile / Data: Mar 09 febbraio 2021 alle 17:57
Autore: Luca Nigro / Twitter: @@luca_nigro
Vedi letture
Print