La Primavera di Luciano Zauri perde 4-1 con l’Atalanta nella gara valida per la sesta giornata di ritorno del Campionato Primavera 1. A segno, per i rossoblù, Vergani, mentre i quattro gol bergamaschi portano la firma di Rosa, Cortinovis, Olivieri e Scalvini.

Il tecnico rossoblù conferma, per il terzo match consecutivo, lo stesso modulo di gioco e gli stessi undici che avevano pareggiato contro il Genoa: Molla in porta; sulla linea difensiva, Arnofoli e Montebugnoli sugli esterni, mentre al centro si posizionano Milani e Khailoti; in mediana, Grieco e Farinelli; dietro a Vergani, svariano Rabbi, Pagliuca e Rocchi.

Nella prima frazione, il primo squillo è di marca ospite con il colpo di testa firmato Arnofoli su cross di Vergani, ma il pallone si spegne sul fondo. Pur senza creare pericoli, la fiammata bergamasca va in porto al 9’, quando Cortinovis serve Gyabuaasull’esterno destro, il cui traversone viene impattato in maniera vincente da Rosa, che non lascia scampo a Molla. Dal momento dello svantaggio, Rabbi e compagni cominciano ad alzare i giri, ed è proprio il capitano che – al minuto 11 – non riesce a sfruttare una buona occasione dal limite, dopo il cross di Arnofoli. Al 25’ arriva il pareggio meritato per i ragazzi di Zauri, grazie alla quarta firma del torneo per Vergani, bravo a deviare in rete un perfetto assist di Rocchi, anche oggi sugli scudi. Al 36’, però, nuovamente a sorpresa l’Atalanta rimette la freccia con un sinistro a giro di Cortinovis, servito al limite dell’area da Gyabuaa.

Nella ripresa, la prima occasione è per i locali dopo sette minuticon Olivieri, il cui tiro viene deviato sul palo da Molla; dopodiché, i ritmi restano di buona intensità, ma dalle parti degli estremi difensori non ci sono pericoli degni di nota. Al 66’, invece, il neoentrato Cossalter viene atterrato in area di rigore da Sidibe, fallo per cui il direttore di gara non ha alcuna esitazione: sul dischetto va Farinelli, ma il pallone prima va a sbattere sul palo e, poi, in maniera del tutto incredibile sulla testa di Dajcar, fortunato a non trovarsela in rete, bensì in calcio d’angolo. Quattro giri di lancette più tardi, subìto il colpo, l’accelerazione dell’Atalanta guidata da Ruggeri si concretizza nel terzo gol: palla al limite per De Nipoti, appoggio per Olivieri e tiro in rete, sebbene con la complicità di Molla. All’81’, Scalvini scatta in posizione regolare dopo una situazione trafficata in area e, raccolta la sfera, realizza il definitivo 4-1.

Con questa sconfitta, i rossoblù rimangono al 13^ posto a quota 22 punti.

Prossimo appuntamento sabato 8 maggio, ore 17, tra le mura amiche contro l’Empoli.


ATALANTA-BOLOGNA 4-1

ATALANTA: Dajcar; Ghislandi, Scalvini, Scanagatta, Ruggeri; Gyabuaa, Zuccon (14’ Giovane), Sidibe (71’ Kobacki; Cortinovis(86’ De Nipoti), Rosa (86’ Italeng), Olivieri.
A disposizione: Sassi, Hecko, Ceresoli, Grassi, Renault, Berto, Falleni, Vismara.
Allenatore: Brambilla

BOLOGNA: Molla; Arnofoli (80’ Viviani), Milani, Khailoti, Montebugnoli (46’ Annan); Farinelli, Grieco (72’ Roma); Rabbi, Pagliuca (60’ Cossalter), Rocchi (80’ Di Dio); Vergani.
A disposizione: Prisco, Cavina, Motolese, Carrettucci, Paananen, Pietrelli A., Maresca.
Allenatore: Zauri

Arbitro: Maranesi di Ciampino

Marcatori: 9’ Rosa (A), 25’ Vergani (B), 36’ Cortinovis (A), 70’ Olivieri (A), 81’ Scalvini (A)

Ammoniti: Scalvini (A), Giovane (A)

Sezione: Settore giovanile / Data: Lun 03 maggio 2021 alle 18:20
Autore: Luca Nigro / Twitter: @@luca_nigro
Vedi letture
Print