Un patto per la salvezza in piena regola, sia a breve che a lungo termine. Come riporta il Corriere di Bologna, nella giornata di ieri a Casteldebole c'è stato un confronto tra Inzaghi e la squadra: dopo il colloquio, giocatori e tecnico sono andati in sede a parlare con i dirigenti, in primis l’ad Fenucci, e di co- mune accordo con la società il ritiro è stato congelato. Che non fosse un ritiro punitivo era stato detto da Inzaghi nel post Bologna-Crotone, ma dopo la chiacchierata di ieri mattina la situazione è ulteriormente cambiata: la squadra ha operato un’assunzione di responsabilità per il momento negativo che il Bologna sta passando e, di fatto, ha convinto la società a tornare sui propri passi. Dopo il ritiro iniziato lunedì, la squadra ieri è tornata libera e rientrerà in ritiro all’Hotel Calzavecchio di Casalecchio venerdì, per poi partire il giorno successivo per la trasferta di Empoli. In aggiunta, questa sera giocatori e staff tecnico andranno a cena tutti insieme come a voler cementare a tavola questo patto interno che dovrà togliere il Bologna dai guai.

Sezione: Rassegna stampa / Data: Gio 06 dicembre 2018 alle 09:22 / Fonte: Corriere di Bologna
Autore: BN Redazione
Vedi letture
Print