Con la ripresa del campionato il Bologna punterà tutto sulla mediana. Oltre ai veterani Poli e Medel, Sinisa Mihajlovic può contare sulla creatività del trequartista Soriano che potrà essere il mentore dei vari Svanberg e Schouten che, insieme all'ex torinista, vanno a formare un triangolo di corsa, forza fisica e
talento in grado di spostare equilibri e obiettivi. 

Il fattore Esse del Bologna - Con la possibilità di effettuare cinque cambi a gara il tecnico serbo è cosciente che la zona del campo, quella dove spesso si decidono le partite e i campionati, è proprio il centrocampo. In tal senso Sinisa utilizzerà i due biondoni che, con la loro grinta e fisicità, faranno da spalla a Soriano. Finora Mihajlovic, come ricorda l'edizione odierna de "La Gazzetta dello Sport", li ha utilizzati insieme solo due volte, poche per capire quanto possano essere complementari tra loro ma più che sufficienti per convincersi che, almeno sotto l’aspetto della cabala, possono funzionare e magari diventare un tris d’assi: con loro in campo, infatti, il Bologna ha fatto il pieno vincendo sui campi della Spal e della Roma. Proprio in quest’ultima partita Schouten, Soriano e Svanberg, in rigoroso ordine alfabetico, erano tutti e tre titolari.

Sezione: News / Data: Dom 31 maggio 2020 alle 08:41
Autore: Antonio Ferrantino
Vedi letture
Print