Nella giornata di ieri, attraverso una nota ufficiale, il Bologna ha reso noto un caso sospetto di positività al covid-19 all'interno dello staff. Per questioni di privacy il suo nome non è stato rivelato, nonostante ciò abbiamo due certezze: non si tratta di un giocatore né tantomeno del mister Sinisa Mihajlovic. 

Allenamenti individuali e ipotesi ritiro - Questa mattina, in via cautelativa, i rossoblù riprenderanno ad allenarsi in modalità individuale - senza contrasti, tackle e docce al campo - in attesa dell’esito di oggi per capire come muoversi: se andare in ritiro o meno. 
Come riporta l'edizione odierna de "La Gazzetta dello Sport", nel caso in cui la «sospetta positività» del membro dello staff dovesse essere confermata, la destinazione obbligatoria per il gruppo sarà il Savoia Regency in zona San Donato. Non dovesse essere invece confermata, ecco che la squadra non dovrà andare in ritiro e in isolamento fiduciario.

Sezione: News / Data: Gio 28 maggio 2020 alle 09:09
Autore: Antonio Ferrantino
Vedi letture
Print