Marco Di Vaio, capo scouting del Bologna, ha così commentato il sospetto caso di coronavirus nello staff dei felsinei: "Ogni quattro giorni stiamo facendo tamponi e ogni 10/15 il test sierologico. Siamo sempre stati attenti, ma sono cose che possono capitare - ha affermato, come riporta il Corriere di Bologna - Era il nostro quarto tampone da quando si è formato il gruppo squadra. Aspettiamo la verifica, poi eventualmente andremo in ritiro. Dispiace per i ragazzi perché si dovranno allontanare per 14 giorni dalle famiglie, soprattutto in vista di un mese e mezzo così intenso, ma dal punto di vista degli allenamenti cambia poco. Questo membro dello staff è a casa, nei prossimi giorni non verrà al campo, e se andremo in ritiro lui verrà isolato e la squadra ricomincerà l'allenamento di gruppo".

Sezione: News / Data: Gio 28 maggio 2020 alle 09:23
Autore: Antonio Ferrantino
Vedi letture
Print