Massimo Bonini, storico mediano di Juve e Bologna, nel corso di un'intervista rilasciata ai microfoni de il Resto del Carlino, ha parlato delle sue ex squadre che lunedì si affronteranno nella prima gara di ripresa del campionato: "Juve in vantaggio? Forse, ma è tutto relativo. Le squadre di seconda fascia hanno tante motivazioni, quando giocano contro i bianconeri, mentre il gruppo di Sarri dopo la sconfitta in Coppa Italia sarà sicuramente arrabbiato e determinato a reagire. Per i rossoblù, invece, sarà la prima partita e avranno grandi motivazioni. Per Sinisa non ci sono più parole, è un grande per tutto quello che fa. Una persona semplice come piace a me, che dice quello che pensa senza vergognarsi di niente: i messaggi di questi uomini veri arrivano forte ai giocatori".

Juve e Bologna nel cuore - "Sono stato fortunato, nella mia carriera: non dimentico Bellaria, Forlì e Cesena, sono state tutte
importanti e sono stato bene perché mi permettevano di pensare a fare solo il calciatore. Bologna poi è una città fantastica,
tutti vogliono venire e molti poi si fermano a viverci. Non è grande né piccola, e la gente vive il calcio nella maniera giusta".

Sezione: News / Data: Ven 19 giugno 2020 alle 08:53
Autore: Antonio Ferrantino / Twitter: @@Pall_Gonfiato
Vedi letture
Print