Gianni Nanni, responsabile dello staff medico del Bologna, intervenuto ai microfoni del TG3 Regionale ha espresso i suoi timori riguardo la ripartenza: "Dobbiamo sperare che non ci siano soggetti positivi all’interno del gruppo, perché la quarantena creerebbe problemi per le partite difficili da recuperare.
Mettiamo in preventivo gli infortuni, se passa la norma dei 5 cambi ci sarà un po’ più di tutela, ma il rischio c’è: sarà come giocare un Mondiale più lungo".

Sezione: News / Data: Sab 30 maggio 2020 alle 09:18
Autore: Antonio Ferrantino
Vedi letture
Print