A marginie della presentazione di Aaron Hickey, Riccardo Bigon ha fatto il punto sul mercato del Bologna: "Bani? In linea di massima non è stata un'uscita strategica, bensì un'opportunità di mercato. Noi numericamente siamo al completo; Medel sarà il centrale aggiuntivo. Budget? Il fatturato è minore: prevediamo logicamente una perdita. Saputo? È in contatto settimanalmente con tutto l'ambiente felsineo. Finora non gli è stato possibile approdare in città. Contiamo tuttavia di riabbracciarlo il mese prossimo. Tomyasu? La valutazione che ha fatto il Milan non collima con la nostra. Prima di una sua eventuale cessione, dobbiamo comunque avere tra le mani un profilo con il quale sostituirlo. Juwara? Andrà via. Stiamo decidendo chi mandare a giocare altrove per farsi le ossa e chi, invece, mantenere nell'organico per entrare in futuro nelle rotazioni di Mihajlovic. Skov Olsen? E' un talento: può militare in qualsiasi ruolo del reparto avanzato. Supryaga? Trattativa svanita. Il Piano B? Il classe 2000 era una priorità. Non abbiamo la necessità di prendere un altro attaccante. Prestiti? Aperto a tale formula, anche se non mi piace come politica: difficile, infatti, che possano risolvere il problema". 

Sezione: News / Data: Ven 02 ottobre 2020 alle 14:07
Autore: Luca Nigro / Twitter: @@luca_nigro
Vedi letture
Print