Nel primo pomeriggio di ieri Arianna, la signora Mihajlovic, ha voluto chiarire, sul proprio profilo Instagram, un concetto in merito all’episodio di mercoledì sera. "Ad insultare Sinisa non è stato un tifoso biancoceleste, bensì un rappresentante delle forze dell’ordine". Anche la figlia Viktorija ha desiderato dire la sua tramite il medesimo social network: "Non si reagisce così, è vero. Tante volte non ho condiviso le reazioni impulsive di mio papà, ma adesso mi sento di affermare che siete davvero degli ignoranti. Mi riferisco a tutti quelli che pensano che essere nati in Serbia voglia dire essere zingari". Per ricostruire il tutto la Questura sta visionando le immagini delle telecamere. La polizia municipale ha espresso dispiacere per l'accaduto, pronta ad accogliere un’eventuale denuncia del tecnico del Bologna.

Sezione: News / Data: Ven 17 maggio 2019 alle 14:45
Autore: BN Redazione
Vedi letture
Print