Moviola di Juventus-Bologna: partita viziata da alcuni errori arbitrali

di Federica Trerè
06.05.2018 12:00 di BN Redazione articolo letto 495 volte

Sono diversi gli episodi di Juventus-Bologna, una partita caratterizzata da un crescendo di intensità agonistica e numero di falli.
Corretto accordare penalty al Bologna al 26' per un fallo di Rugani in area bianconera, reo di aver atterrato Crisetig con una spinta. In questa occasione Irrati decide di solamente ammonire il difensore juventino e di non estrarre il cartellino rosso, valutando che non ci fosse una chiara occasione da gol. Decisione discutibile dal momento che Crisetig stava controllando il pallone e Rugani commette fallo disinteressandosi della sfera.
Al 63' Khedira spinge Keita poco prima di realizzare la seconda rete della Juventus. Il direttore di gara e il VAR, presidiato da Mariani, non intervengono ma il gol è viziato dal fallo non ravvisato.
Vengono ammoniti Cuadrado (15') per un duro intervento su Poli, lo stesso Poli (18') per una scivolata fuori tempo su Higuain, Rugani (26') per il fallo da rigore appena descritto, Crisetig (61') per aver bloccato la ripartenza della Juventus atterrando Higuain e Palacio (90') per un fallo su Dybala. Cuadrado era diffidato e salterà la prossima partita contro la Roma. Viene invece graziato più volte dal giallo Keita per falli su Higuain e Cuadrado. 

Voto: 5