Le pagelle di Juventus-Bologna: Verdi non basta, ottimo Crisetig

05.05.2018 23:14 di Luca Nigro articolo letto 667 volte

Mirante 6,5 - Compie quattro parate decisive su Higuain e Alex Sandro, sbaglia l'uscita sul secondo gol juventino e questo gli vale mezzo punto in meno. Ad onor di cronaca, il gol di Khedira andava annullato. 

Mbaye 6 - Buona gara sia da centrale che da esterno. In evidente crescita. 

Romagnoli 5 - Nel primo tempo regala palla in uscita a Dybala. A volte impreciso, si fa infilare un paio di volte centralmente. 

De Maio 4,5 - Buon primo tempo, controlla a dovere Higuain. Nella ripresa la clamorosa autorete gli fa perdere la bussola. Sbaglia appoggi semplici, perde sicurezza.

Krafth 6 - Titolare dopo tempo immemore lo svedese non sfigura. Sfiora addirittura il gol, Buffon devìa il suo tiro sul palo. Esce stremato. Dal 60' Torosidis 5 - Torna anche lui in campo dopo tempo e l'impatto non è dei migliori. Si va sovrastare da Douglas Costa nell'azione del terzo gol. 

Poli 6 - Partita generosa: lotta, raddoppia, triplica. L'ammonizione un pò gli costa in termini di grinta, cala nel finale.

Crisetig 6,5 - Ottima partita dell'ex Inter, forse la migliore da quando è a Bologna. Imposta con lucidità, copre la sua area d'appartenenza alla perfezione. E' bravissimo a leggere l'errore di Buffon e a procurarsi il rigore del vantaggio. 

Nagy 6 - Buona gara dell'ungherese. Vince tanti duelli in mezzo la campo ma commette una sbavatura che costa il 3-1: non segue fino alla fine l'inserimento d Dybala. 

Keita 6 - Titolare per la prima volta in stagione, Keita non sfigura contro Cuadrado. Recupera sull'inserimento di Khedira che porta alla seconda rete bianconera. Il tedesco lo spinge, era fallo. 

Verdi 7 - D'accordo, il Bologna esce sconfitto dallo Stadium ma Verdi dopo qualche partita al di sotto delle sue potenzialità, sfoggia una prestazione di altissimo livello. Realizza con freddezza il rigore del vantaggio dopo quattro minuti di interruzione, lotta, dribbla, imposta. Esce per una botta alla schiena. Dal 73' Destro 6 - Stasera era la giornata dei debutti e dei ritorni. Il problema al ginocchio lo ha tenuto lontano tre partite e il ritorno in campo positivo: tira due volte in dieci minuti, impegna una volta Buffon.

Avenatti 5 - Cerca di fare a sportellate ma perde la gran parte dei duelli. Evanescente. Dal 66' Palacio 5 - Ha tirato la carretta per troppo tempo, si nota solo per l'ammonizione. 

Donadoni 6 - Sorprende tutti schierando Keita, Krafth e Avenatti. Torna a tre e per tutto il primo tempo imbriglia la Juventus. Nella ripresa l'ingresso di Douglas Costa spariglia un pò le carte ma gli episodi condannano oltremodo la sua squadra.