Le pagelle di Bologna-Spal: Skorupski non basta, Pulgar in difficoltà

19.08.2018 22:47 di BN Redazione   Vedi letture

Skorupski 6,5 - Il polacco è il migliore e al momento si conferma un acquisto azzeccato. Peccato che non basti per evitare la sconfitta. Due super parate su Petagna e Antenucci, non può nulla sull'eurogol di Kurtic. 

Gonzalez 4,5 - Il peggiore della retroguardia. Sbaglia sistematicamente in fase di impostazione, fragile in marcatura. Dal 72' Falcinelli 5,5 - Ingresso tardivo, si vede poco o nulla.

Danilo 6 - Gettato subito nella mischia, il brasiliano dimostra personalità. Lotta tutta la gara con Petagna, cerca di impostare dettando ordine. 

Helander 5 - Colpisce un palo pieno di coscia proprio sul gong. Per il resto in perenne difficoltà. 

Mattiello 6 - Buona progressione, mette qualche cross interessante in area. Bravo in copertura, cerca un paio di volte l'inserimento in area senza palla.

Poli 5 - Le gambe sono pesanti, soffre le ripartenze degli avversari. Avrà modo di rifarsi. Dal 78' Orsolini s.v. - Un'ottima percussione che genera un fallo dal limite. Anche il suo ingresso in campo è forse tardivo.

Pulgar 5 - Impacciato, macchinoso, impreciso. Ha poca pressione in fase di possesso ma la sua regia funziona ad intermittenza. Non è ancora in condizione e si vede. Rimandato. Dal 56' Nagy 4 - Due gialli in nove minuti. Lascia la squadra in inferiorità numerica nel momento peggiore. 

Dzemaili 5 - Vedi Poli. La squadra di Inzaghi non può permettersi lo Dzemaili dello scorso anno. Sfiora la traversa su punizione, non basta per evitargli l'insufficienza.

Dijks 6 - Bene nelle due fasi. Ottima corsa, buon piede. Prova ad impensierire Gomis dal limite. Dopo il Padova, buona la seconda. 

Palacio 6 - E' l'uomo con più qualità di questo Bologna. Gomis gli dice di no dopo sei minuti, sfiora il pari di tacco. Per il resto lotta come al solito creando spazi e cercando di inventare qualcosa. All'alba dei 37 anni dimostra di essere un giocatore vero. 

Santander 5 - Fisicamente si fa sentire ma combina molto poco. Cicca un tiro da buona posizione, ci riprova di testa nel finale ma con scarsi risultati. 

Inzaghi 5,5 - Voto di fiducia. Il suo Bologna, dopo una discreta mezz'ora, arretra e si spacca in due. Prova a cambiare dopo il gol di Kurtic passando al 4-3-1-2 ma senza risultati. La squadra deve ancora assimilare il suo credo calcistico, è giusto dargli tempo.