COR BO - Nuovo modulo per migliorare. E va peggio

13.03.2018 11:22 di BN Redazione articolo letto 162 volte
Fonte: Corriere di Bologna

Contro l'Atalanta  il Bologna ha giocato la sua terza gara consecutiva con la difesa a tre. Come evidenzia il Corriere di Bologna, dopo lunghi tratti di campionato giocati con il 4-3-3 e il 4-2-3-1, Donadoni ha deciso di puntare sul 3-5-1-1. Una scelta conservativa che aiuta maggiormente il reparto difensivo ma che ha impoverito l'attacco che non riesce più a concludere verso la porta. Verdi nel ruolo di seconda punta è stato depotenziato e Di Francesco fa il terzino. Contro la Lazio, altra squadra che difende a tre, si potrebbe vedere nuovamente il 3-5-1-1 ma l'impressione è che lo staff tencico in questo momento stia andando per tentativi cercando di trovare soluzione alternative in una confusione tattica che fa perdere la strada ai singoli più incisivi. Nonostante il Bologna contro l'Atalanta abbia corso 120,5 km contro i 115,1 degli orobici, di fatto i rossoblù hanno corso dietro gli avversari. Un dato che fa il paio con quello dell'intensità: i giocatori del Bologna hanno viaggiato ad una media tra i 31,4 e i 31,9 km/h mentre gli atalantini ad una media tra i 33 e i 34 all'ora.