COR BO - De Marchi: "Io e Borini fummo ignorati dal Bologna, Salvatori può dire quello che vuole"

 di BN Redazione articolo letto 646 volte
Fonte: Corriere di Bologna

Dopo Fabrizio Salvatori, tocca a Marco De Marchi, all'epoca agente di Fabio Borini, spiegare al Corriere di Bologna il perchè nel 2007 lui e il suo assistito decisero di lasciare Bologna e accettare l'offerta del Chelsea: "Salvatori può dire quello che vuole, ma io lo allertai più di una volta fin dal mese di settembre ripetendogli che sul ragazzo c’erano squadre importanti, anche straniere. Ebbene, nonostante avesse compiuto il suo sedicesimo anno di età il 29 marzo, a giugno Borini era ancora senza contratto. Andai sette o otto volte in sede al Bologna per capire che idea avessero sul suo conto, la verità è che il Bologna ci fece pervenire la sua proposta solo dopo quella del Chelsea".