CARLINO - Cecconi: "La gara di Empoli importante ma non decisiva. Orsolini? Da mezzala è sacrificato"

06.12.2018 10:22 di BN Redazione articolo letto 122 volte
Fonte: Resto del Carlino

Luca Cecconi, ex attaccante del Bologna ed ex allenatore della Primavera dell'Empoli, in un'intervista al Resto del Carlino ha parlato della sfida di domenica al Castellani iniziando da Orsolini: "Orsolini ha un bel sinistro, è rapido e ha il senso del gol. Sono qualità importanti in una squadra che, viceversa, di qualità non ne ha tantissima. Mezzala? Al di là delle cose straordinarie che ha fatto col Crotone, credo che da mezzala sia un po’ sacrificato. A meno che Inzaghi non faccia con lui quello che un anno Ulivieri fece con Meghni, che partiva dalla posizione di mezzala e poi si alzava come esterno d’attacco del 3-4-3. C’è una sola controindicazione. Quel Bologna in B spesso provava a fare la partita e Meghni finiva per stare alto, nel Bologna di oggi, che difende basso, la mezzala mi sembra invece molto lontana dalla porta e Orsolini finirebbe per essere penalizzato. Che gara sarà? Partita importante, ma siamo solo a dicembre e dunque non la vedo così decisiva come viene dipinta. L’Empoli di oggi conserva l’attitudine al palleggio che aveva con Andreazzoli, a cui ha aggiunto la mentalità feroce e l’attenzione alla fase difensiva che ha portato Iachini. Per caratteristiche è una squadra più portata ad aspettare l’avversario e a ripartire che a fare la partita".