Moviola di Bologna-Lazio: dieci contro dieci sul finale

di Federica Trerè
07.10.2019 10:28 di BN Redazione   Vedi letture

Il match domenicale al Dall’Ara è ricco di episodi che Orsato riesce a interpretare correttamente, coadiuvato anche dall’intervento del VAR Piccinini.

La partita si chiude in dieci contro dieci. Lucas Leiva, già ammonito al 51’ per un fallo tattico su Orsolini, conquista il secondo giallo dopo pochi minuti (59’) per una brutta entrata su Svanberg e si guadagna la via anticipata verso gli spogliatoi. Dopo poco è il turno del Bologna: al 70’ Medel trattiene platealmente Correa lanciato a rete, dapprima Orsato estrae il cartellino giallo, poi, richiamato dal VAR, rivede l’azione a bordo campo e accorda il rosso diretto per fallo da ultimo uomo.

Per quanto riguarda i gialli, invece, nella Lazio vengono ammoniti Luis Felipe (20’) per un intervento irregolare su Palacio a centrocampo e Lulic (79’) per un fallo su Orsolini, mentre nel Bologna vengono sanzionati Krejci (27’) per un intervento fuori tempo su Marusic, Sansone (64’) per proteste, Danilo (64’) per un fallo su Correa, Bani (75’), già autore di diverse scorrettezze, per un fallo su Correa e, infine, Palacio (89’) per una trattenuta prolungata ai danni di Milinkovic-Savic.

Il secondo gol del Bologna (31’) è valido perché Palacio è tenuto in gioco dai laziali al momento del tiro di Svanberg, mentre viene annullata la rete del 3-2 perché Danilo, in posizione di fuorigioco, pur non toccando il pallone, partecipa all’azione e cerca di intervenire sulla sfera disturbando l'intervento di Strakosha.

All’86’ è corretto accordare calcio di rigore alla Lazio per un fallo di Palacio su Acerbi in area.  

Voto: 6