Moviola di Bologna-Chievo Verona: tanti episodi dubbi in area

di Federica Trerè
 di BN Redazione articolo letto 352 volte

Gestione confusa e caratterizzata da diversi errori per Pairetto che, nonostante i numerosi episodi in area, non corre mai a bordo campo per visionare il VAR.
All'11' Tomovic entra in scivolata su Verdi che si trova davanti alla porta pronto per lanciare il pallone in rete. Sarebbe rigore e cartellino rosso per il difensore del Chievo ma Pairetto non ricorre all'on-field review e concede un calcio d'angolo. Dopo pochi secondi, sullo sviluppo del corner, Hetemaj commette fallo di mano in area. Questa volta il direttore di gara ravvisa un'irregolarità, accorda il penalty ai padroni di casa e ammonisce Hetemaj.

Al 54' altro episodio, questa volta a sfavore del Chievo. Helander aggancia con il braccio Castro mentre si trovano in area e lo fa cadere impedendogli di giocare il pallone. Anche qui ci sarebbe il penalty per i clivensi ma Pairetto non interviene.

Oltre a Hetemaj nel Chievo vengono ammoniti Dainelli (18') per una sgambettata ai danni di Palacio a palla lontana, Giaccherini (47') per essersi tolto la maglia dopo il gol e Rigoni (63') per una trattenuta ai danni di Palacio. Unico ammonito per il Bologna è Helander (22') che, in quanto diffidato, salterà l'ultimo match della stagione contro l'Udinese.

Voto: 5