Le pagelle di Udinese-Bologna: Verdi poco lucido, Dzemaili irriconoscibile

20.05.2018 20:43 di BN Redazione   Vedi letture

Da Costa 6 - Salva due volte nel primo tempo, si ripete nella ripresa. Lui almeno la sufficienza la merita. 

Torosidis 4 - Inizia come centrale di destra per poi spostarsi sull'esterno. Da quella parte l'Udinese sfonda ripetutamente, soprattutto nel primo tempo. Delizia il pubblico con due colpi di tacco regalati agli avversari. Indisponente. 

Romagnoli 5 - Dei tre centrali è il meno peggio. Parte male, chiude in crescendo.

De Maio 4,5 - Partita da dimenticare: gli attaccanti friulani gli arrivano da tutte le parti.

Orsolini 5 - Non si vede in avanti, men che meno in copertura. Soffre costantemente Jankto. Un problema muscolare lo costringe ad uscire e a saltare la convocazione in Under 21. Dal 41' Krejci 5 -Si sistema alto a sinistra ma non salta mai l'uomo. Ha sui piedi la palla del pareggio ma tira in bocca a Bizzarri. 

Poli 5 - Non è il solito Poli. L'Udinese prende sin da subito in mano il centrocampo e lui va in sofferenza come tutti i compagni di reparto. Dall'85' Di Francesco s.v. - Entra nel finale, ingiudicabile. 

Crisetig 5 - Soffre la fisicità di Hallfredsson e Fofana, nella ripresa prova a dare un pò di geometria. Giusto un pò. 

Dzemaili 4,5 - Sulla falsariga di quello visto negli ultimi due mesi. Irriconoscibile.

Masina 5 - Meglio di Torosidis, anche da centrale. Ma non ci voleva tanto. 

Verdi 5 - Nel primo tempo si nota solo per l'ammonizione. Nella ripresa gioca da falso nove e da seconda punta. Ci prova ma non è lucido, anche sotto porta. 

Avenatti 4 -Perde i duelli aerei con Danilo, non riesce quasi mai a tenere una palla. Un toccasana per la retroguardia friulana. Dal 60' Falletti 5,5 - Quanto meno ci prova. Appena entra va subito al tiro e ha il merito di essere il primo a centrare lo specchio. Tuttavia è impreciso: per la sufficienza serve altro.

Donadoni 5 - Dopo una settimana tribolata, diverbi, litigi e chiarimenti, ci si aspettava un altro tipo di prestazione dalla sua squadra. Chiude al 15° posto, con 39 punti e 21 sconfitte. Il massimo del minimo.