Le pagelle di Parma-Bologna: Danilo padrone della difesa, Mbaye prova da dimenticare

22.12.2018 20:29 di Luca Nigro articolo letto 528 volte

Skorupski s.v. - Nessun intervento, sicuro nelle uscite. Salvato dal palo in avvio, si gode poi una giornata da quasi spettatore. 

Calabresi 6 - Sempre in raddoppio sull'esterno sia su Gervinho che su Siligardi. Rimane lucido fino alla fine.

Danilo 7 - Il brasiliano è il migliore in assoluto. Fa a spallate con un cliente scomodo come Inglese, salva provvidenzialmente su Gervinho in scivolata. Aiuta gli altri compagni di reparto, non perde mai la bussola. Prova maiuscola, padrone incontrastato della difesa. 

Helander 5,5 - Dei tre centrali è il meno positivo. Sbaglia qualche disimpegno, in difficoltà nell'uno contro uno. 

Mattiello 5 - Rimane troppo basso, si preoccupa solo a difendere. Per più di 70 minuti fatica a superare la metà campo. Troppi errori in disimpegno, Iacoponi dorme sonni tranquilli. Un paio di cross nella ripresa e nulla più.

Dzemaili 5 - Sulla falsariga delle ultime deludenti prestazioni. Dal 69' Orsolini 5,5 - Non è facile entrare spesso a partita in corso e cambiare il volto della squadra. Oggi, anche perchè servito poco e male, non vi riesce. 

Nagy 5,5 - Ordinato e diligente, forse fin troppo. Non verticalizza mai anche quando ne avrebbe l'oppurtinità, gioca sempre in orizzontale. Bastava guardare con più attenzione il suo collega Scozzarella. Il ruolo di regista di centrocampo è un'altra cosa. Bisogna che abbia più coraggio.

Svanberg 5 - Si limita solo alla fase difensiva. Nel finale tenta una bordata dai 30 metri ma non ha fortuna. 

Mbaye 4,5 - Il peggiore in campo. Prova totalmente da dimenticare. Si fa saltare sistematicamente da Siligardi e Gervinho, soffre nelle due fasi. Fatica sempre ad impostare regalando spesso palla agli avversari. Nel finale fa infuriare anche Inzaghi. Indisponente.

Palacio 6 - All'alba dei trentasette anni, è uno degli ultimi ad arrendersi. Tira verso la porta di Sepe, vince i duelli con i difensori crociati e all'ultimo minuto con una bella incursione centrale per poco non ripete la giocata di Empoli. 

Santander 5 - Fatica a trovare spazi, il giovanissimo Bastoni lo annulla. Dal 79' Destro s.v. - Rispetto al Milan, Inzaghi gli regala qualche minuto in più ma non basta per un giudizio. 

Inzaghi 5,5 - La sua squadra per più di un'ora si preoccupa più a difendere che a proporre. Ok, in un momento così difficile, l'idea non sarebbe così infausta: il problema è che la fase offensiva è pressochè nulla. Troppi errori in impostazione, esterni troppo bassi, pallino del gioco sempre in mano agli avversari. Va bene non prenderle, ok la maggiore attenzione alla fase difensiva, soprattutto in questo periodo complicato, ma il terzultimo posto in classifica rimane un fardello troppo pesante in vista di due gare complicate contro Lazio e Napoli.