Le pagelle di Frosinone-Bologna: Dzemaili il peggiore, Dijks impavido

26.08.2018 23:01 di Luca Nigro articolo letto 942 volte

Skorupski 6 - Attento in un paio di circostanze, bravo nelle uscite. 

Gonzalez 5,5 - Soffre poco nel primo tempo, nella ripresa cala. 

Danilo 6 - Il migliore dei tre. Anticipa e imposta, preciso nelle marcature. Conosce bene Perica e si vede: il croato non ne prende una.

Helander 5 - Buon inizio, secondo tempo shock. 

Mattiello 5,5 - Buon primo tempo fatto di corsa e attenzione. Bella la verticalizzazione per Dzemaili, Nel secondo tempo tira un pò i remi in barca. 

Poli 5 - Prestazione sulla falsariga di quella offerta contro la Spal. La condizione ottimale è molto lontana. Sportiello gli dice di no sul finire del primo tempo. Si arrabbia in occasione del cambio ma non si capisce il perchè. Dal 71' Orsolini s.v. - Qualche accelerazione, forse andava inserito prima. 

Pulgar 5 - Altra gara sottotono. Non è in condizione e si vede, poco lucido nelle scelte. Molinaro gli nega la gioia del gol ma regala un contropiede sanguinoso agli avversari nel finale di gara. Unica attenuante: le due mezzali lo lasciano spesso da solo.

Dzemaili 4 - Uno dei peggiori. Sbaglia un gol praticamente fatto a tu per tu con Sportiello, perde tanti duelli in mezzo al campo e nella ripresa fatica a tenere Cibsah. Gli manca l'atleticità dei vecchi tempi. 

Dijks 6 - Al contrario dello svizzero, l'olandese è invece uno dei migliori anche se è difficile trovarne qualcuno in una partita così. Corsa, tiro e fisicità. Bella scoperta, impavido. 

Santander 4,5 - Gioca di sponda, ne prende tante di testa, fa il lavoro sporco ma gli manca la tecnica. Un'incornata sbilenca nel primo tempo, poi mai più incisivo sotto porta. Da un attaccante ci si aspetta la pericolosità, non un indisponente prevedibilità. Dal 71' Destro s.v. - Mai servito a dovere. 

Falcinelli 5 - Si muove molto, spesso includente proprio come il suo destro da buona posizione all'alba del match. Dall'82' Okwonkwo s.v. - Una punizione conquistata dal limite, troppo poco tempo a disposizione.

Inzaghi 5 - Contro questo Frosinone, in uno stadio senza tifosi avversari, onestamente ci si aspettava qualcosa in più. Nel primo tempo la sua squadra fa la partita e crea almeno tre limpide occasioni. Nella ripresa invece non è mai pericolosa, colpevolmente. I cambi, col senno di poi, andavano fatti prima.