Le pagelle di Bologna-Sassuolo: Destro decisivo, Pulgar implacabile

31.03.2019 20:25 di Luca Nigro   Vedi letture

Skorupski 6 - Bravo a dire di no a Babacar all'alba del primo tempo. Unica vera parata della sua partita.

Mbaye 6 - Mantiene la posizione, si spinge poco in avanti. Riesca a contenere la spinta di Rogerio, limita di Francesco. Sul pareggio del Sassuolo non segue colpevolmente Boga.

Danilo 6,5 - Dirige senza affanni la difesa. Nell'unica occasione in cui Babacar si infila tra Helander e lui, Guida annulla la rete.

Helander 6,5 - Detto di Babacar, lo svedese al rientro non fa rimpiangere Lyanco.

Dijks 6.5 - Marlon soffre la sua fisicità per tutto il primo tempo, nella ripresa bello il duello con Lirola vinto ai punti dall'olandese.

Poli 6 - Gioca la solita partita di sacrificio a servizio della squadra. Dal 67' Pulgar 7 - Entra e corre subito verso il dischetto per battere il penalty che sblocca il risultato. Il cileno si dimostra freddo e implacabile dagli undici metri: tre su tre. Salva in modo prodigioso su Babacar.

Dzemaili 6,5 - Lo svizzero dimostra la crescita di queste ultime settimane. Aiuta in fase di non possesso, accompagna spesso le azioni d'attacco. Sfiora il vantaggio con un bel destro che impegna Consigli. Dall'84' Donsah s.v. - Entra nel finale a far legna lì in mezzo al campo. 

Orsolini 6,5 - Nel primo tempo impegna per ben due volte Consigli e crossa più di tutti in area. Nella ripresa continua ad impensierire la difesa neroverde con i suoi dribbling. Un suo traversone genera il rigore. Unica pecca? Sotto porta serve che sia più cattivo. 

Soriano 6 - Partita sotto tono, da lui ci si aspetta di più. Dal 93' Destro 7,5 - In campo dopo il pareggio del Sassuolo, alla sua prima palla toccata trafigge di testa Consigli per un gol tanto bello quanto insperato. Seconda rete da quando Mihajlovic siede sulla panchina rossoblù, questo è di quelli pesanti che può dare la svolta decisiva verso la salvezza. Decisivo.

Sansone 6,5 - I difensori del Sassuolo soffrono i suoi dribblig e i suoi inserimenti. Sempre nel vivi dell'azione, crea e assiste i compagni. Pericoloso al tiro, uno dei migliori lì davanti

Palacio 6,5 - Altra ottima partita dell'argentino che lotta e svaria in tutto il fronte offensivo senza dare punti di riferimento. Conquista una miriade di falli, fa respirare la squadra quando serve. Unico neo i due errori davanti a Consigli: soprattutto il secondo poteva costare caro ai fini della vittoria. Destro lo salva.

Mihajlovic 7 - In 8 partite sono ben 13 i punti conquistati. Non si vedeva una cosa del genere da questi parti dal primo Donadoni. Il suo Bologna merita la vittoria giocando una partita costantemente in attacco, sfiorando ripetutamente il gol e giocando il miglior primo tempo della stagione. In due mesi è riuscito a riportare in mare aperto una nave alla deriva e per la prima volta dopo quattro mesi non è più terzultimo in classifica. Chapeu.