Le pagelle di Bologna-Genoa: Destro rinato, Mbaye in affanno

10.02.2019 15:01 di Luca Nigro   Vedi letture

Skorupski 7 - Nel primo tempo dice di no per ben due volte a Sanabria, nella ripresa compie un miracolo sul colpo di testa di Kouame. Parata tanto bella quanto importante. 

Mbaye 5,5 - In perenne difficoltà, Kouamè gli sbuca da tutte le parti. Troppo morbido, disattento in alcune situazioni. Spesso in affanno. Si becca un giallo nel finale.

Gonzalez 6,5 - Dopo quella di Milano, altra buona prestazione. Stavolta parte titolare e non delude le aspettative. 

Danilo 7 - Controlla molto bene un cliente scomodo come Sanabria, nel finale si trasforma in attaccante aggiunto sfiorando il gol vittoria in due circostanze ravvicinate: solo la traversa e l'istinto di Radu salvano il Genoa.

Mattiello 5,5 - Dalla sua parte Lazovic non è ficcante come al solito ma lui per gran parte della gara rimane troppo basso. Si perde Larager nell'occasione del pari genoano. Nel finale rischia grosso ed è fortunato nell'evitare un possibile contropiede genoano. 

Poli 6,5 - Sua la palla in area che regala il vantaggio al Bologna. Lotta come al solito, generoso fino alla fine. Dal 77' Dzemaili 6 - Al rientro, in pochi minuti si rivede a sprazzi il vecchio Blerim.

Pulgar 6,5 - Sulle palle inattive sta diventadno l'arma in più: dai suoi piedi Danilo ed Edera sfiorano la rete. In crescita.

Edera 6 - Impegna Radu nella ripresa con un sinistro dal limite su corner di Pulgar. Fin quando rimane in campo soffre l'esperienza di Criscito. Era al debutto, ancora in rodaggio. Dal 70' Sansone 5,5 - Rientrato in gruppo da appena da tre giorni non è al meglio: un'attenuante a tempo.

Soriano 6 - Rispetto all'ottima prestazione un piccolo passo indietro. Galleggia tra le linea di centrocampo e trequarti ma è meno lucido. Quando sarà più continuo, può essere decisivo. 

Palacio 6 - Solita partita di qualità e sacrificio. Dopo un'ora non ne aveva più e l'ammonizione che gli farà saltare la Roma denota poca lucidità. 

Destro 7 - Torna titolare in campionato dopo oltre quattro mesi e sigla subito il suo primo gol in serie A. Rete da grande opportunista, dimostra di non aver dimenticato come si fa. Forse non è un caso che non Mihajlovic in panchina si sia sbloccato. Per lui la stagione inizia oggi. Rinato. Dal 59' Santander 5,5 - Anche lui come Sansone non era al meglio. Ha il tempo di sfiorare il gol don un bell'anticipo su Gunter.

Mihajlovic 6,5 - Lo aveva detto subito dopo la vittoria di San Siro: la partita col Genoa non sarà semplice e così è stato. Tuttavia quattro punti in due gare sono tanta roba rispetto all'andazzo precedente. Dopo un lungo equilibrio, nel finale la squadra ha provato a vincerla e forse ai punti avrebbe meritato. Ha ridato fiducia a tutti, compreso ad un certo Mattia Destro che finalmente è tornato a segnare ed essere decisivo. Comandante.