Le pagelle di Bologna-Cagliari: Soriano prima gioia, Dzemaili il migliore

10.03.2019 14:31 di Luca Nigro articolo letto 666 volte

Skorupski 7 - Dice di no a Barella ma il miracolo su Joao Pedro ad inizio ripresa si candida ad uno degli interventi più belli della stagione.

Mbaye 5,5 - Sbaglia la misura su tanti palloni in uscita, perde colpevolmente Joao Pedro lasciandolo saltare liberamente a pochi passi da Skorupski.

Danilo 6,5 - Tiene a bada Pavoletti, sui corner a favore è sempre pericoloso. 

Lyanco 6 - Qualche errore in fase di impostazione, meglio in marcatura.

Dijks 6,5 - Nel primo tempo costringe Srna sulla difensiva, Nella ripresa fa valere la sua stazza fisica.

Dzemaili 7 - Altra buona partita dello svizzero. Va al tiro ben quattro volte, si fa apprezzare in rifinitura. Nelle due fasi è sempre presente. Il migliore

Pulgar 7 - Ha il merito di realizzare freddamente il primo rigore stagionale concesso al Bologna. Bravo sia da schermo difensivo che da regista.

Palacio 6,5 - Inizia largo a destra, poi con l'uscita di Santander si sposta al centro. Non dà mai punti di riferimento ai due centrali sardi, ogni volta che ha palla lui il pericolo per gli avversari è sempre dietro l'angolo. Esce tra i meritati applausi. Dall'85' Falcinelli s.v - Pochi minuti per la passerella finale.

Soriano 6,5 - Fino al gol è uno dei peggiori. Non si vede praticamente mai, poi il lampo che consente al Bologna di tornare a vincere in casa dopo 5 mesi e avvicinare l'Empoli. Non segnava in serie A dal 5 marzo 2016. I rossoblù avranno bisogno dei suoi gol anche in futuro. 

Santander 6 - Pronti via impegna Cragno ad un intervento di quelli importanti: spaccata ad anticipare Ceppitelli su cross di Dijks. E' costretto ad uscire dopo 20 minuti per un problema alla spalla. Dal 22' Orsolini 6 -  Dal suo sinistro scaturisce il fallo di mano di Bradaric per il primo rigore stagionale. Bella la lotta con Pellegrini. Sbaglia un gol tirando addosso a Cragno. Errore importante.

Sansone 6,5 - Cragno gli dice no un paio di volte, non sempre lucido nelle scelte. Ha il merito di servire l'assist a Soriano per il gol della tranquillità. Mezzo punto in più. Dall'84' Svanberg s.v. - Pochi minuti per la sua seconda presenza con Mihajlovic.

Mihajlovic 6,5 - Stavolta il suo Bologna gioca una partita meno spettacolare ma molto concreta e con intelligenza. L'importante era vincere e la sua squadra porta a termine il compito. Tre punti che ridanno fiducia dopo una settimana difficile.