De Leo: “Punto importante, ma dobbiamo farci un bagno di umiltà. Dzemaili un leader”

24.11.2019 15:26 di BN Redazione   Vedi letture

Al termine di Bologna-Parma 2-2, Emilio De Leo ha focalizzato l’attenzione sulla prova dei suoi giocatori, evidenziandone i limiti e i pregi: “Il Parma ha dimostrato di essere in salute e in fase di autostima. Quello in cui abbiamo difettato noi. Quando abbiamo ripreso il match siamo riusciti a fare la nostra gara, ma sempre in maniera altalenante. Ci prendiamo il punto con tanta umiltà. Dobbiamo farci un bagno di umiltà perché dobbiamo dare qualcosa in più tutti quanti. Mihajlovic a fine partita era insoddisfatto della prestazione e ha ragione. Da un punto di vista tattico, il Parma è bravo ad aspettarti basso con una grande densità difensiva per poi ripartire. A fronte degli spazi chiusi dal Parma noi, invece, dovevamo verticalizzare e fare di più sotto ogni punto di vista. Dovevamo essere veloci negli ultimi 30 metri e accorciare perché i crociati sono bravi a ripartire". De Leo spiega anche il momento psicologico dei suoi, alla luce della fine del terzo ciclo di cure di Sinisa Mihajlovic: "Il mister è un valore aggiunto a questo gruppo di giovani che pende dalle sue labbra. Ma non possiamo dipendere sempre dalla presenza o dall’assenza del nostro allenatore se no diventerebbe un alibi. A noi fa enormemente piacere che il mister si stia riavvicinando al gruppo sia per il discorso terapeutico sia anche per il ritorno alla normalità. Dobbiamo però trovare un equilibrio dal punto di vista emotivo e penso che oggi tutti i ragazzi potevano fare qualcosa di più dal punto di vista tecnico. Non ci siamo mai tirati indietro, come staff, davanti alle difficoltà, sia per il nostro allenatore, sia per i nostri ragazzi che per questa società. Ci auguriamo che tutto il lavoro fatto sinora, una volta tornata la normalità, possa essere utile per fare qualcosa di importante nella seconda parte del campionato". De Leo chiude il proprio intervento lodando il capitano Dzemaili, autore del decisivo 2-2 nel finale del derby emiliano: "Il gol ti dà un’iniezione di fiducia ulteriore. Ma Blerim non ha bisogno di questo per essere il leader tecnico e caratteriale che è, vista l’esperienza che ha. È un giocatore che ci dà una certa qualità in mezzo al campo, specie in un periodo in cui stiamo cercando di recuperare tutti i giocatori".