De Leo: "Dobbiamo capitalizzare di più". Tanjga: "A Ferrara per vincere"

24.01.2020 12:25 di Francesco Livorti   Vedi letture

Emilio De Leo e Miroslav Tanjga alla vigilia della gara con la SPAL sono interventi in conferenza. Di seguito le loro parole.

De Leo: "Dobbiamo riprendere il trend positivo di qualche settimana fa. Anche nelle ultime gare ci sono state delle buone prestazioni. L’imperativo, se vogliamo migliorare, deve essere quello di limare e colmare i nostri difetti. Con la Fiorentina e con il Torino dovevamo essere più cinici, stiamo lasciando per strada molto punti, urge capitalizzare di più. Paz e Corbo hanno sempre lavorato con massima disciplina ed applicazione elevata. La SPAL ha un’identità ben precisa, i ferraresi giocano da almeno 4 anni insieme e sono sempre uniti e vivi. Troviamo una compagine in fiducia reduce dal successo di Bergamo, tuttavia disponiamo di idee chiare e precise, avendo tutti gli strumenti e le carte in regola per duellare. L’assenza di Sansone ci fa fare una serie di riflessioni: Svanberg, Palacio oppure Barrow. Oggi decideremo, non ci dobbiamo snaturare. Nicola è adatto al modulo e agli schemi, oltre a ripartire ci garantisce diversi equilibri difensivi. Centrocampo? È un momento in cui stiamo alternando i giocatori perché stanno compiendo un salto di qualità. Poli ci sta aiutando anche in questo: la vecchia guardia insegna ai giovani. La polemica sull’esposizione politica di Mihajlovic? Non voglio entrare nella diatriba aperta negli ultimi giorni. Non è bello che ci siano state reazioni brutali legate alla sua salute. Io evidenzio che Bologna è una città ospitale che ci ha accolto splendidamente".

Tanjga: "Paz? È in corsa per una maglia da titolare. Problema delle reti subite? Con la nostra filosofia di porre un gioco molto offensivo lo scorso anno abbiamo riportato tanta gente allo stadio e conquistato il decimo posto. L’ideologia di Sinisa è questa. Siamo consapevoli che ci potrebbero essere piccoli incidenti di percorso. Affrontiamo la SPAL a viso aperto, andiamo al Mazza per trionfare. Qualche disattenzione, diversi episodi sfavorevoli e vari stop fisici hanno intaccato il cammino, ma non ci nascondiamo: dobbiamo recuperare i punti persi".

Per leggere l'intero report clicca su questo LINK.