De Leo: "Cerchiamo la svolta". Tanjga: "Milan non imbattibile". Skorupski: "Donnarumma è un grande portiere"

07.12.2019 11:42 di Luca Nigro Twitter:    Vedi letture

Nella conferenza stampa pre match, De Leo, Tanjga e Skorupski hanno presentato l’impegno di domani sera contro il Milan: Si parte da De Leo: "Sicuramente abbiamo voglia di dare continuità al risultato di Napoli. In termini di classifica può rappresentare la svolta, quindi per noi sarà una grande opportunità. Noi cerchiamo sempre di fare la nostra prestazione che a Udine c’è mancata. Dijks? Purtroppo è dall’inizio dell’anno che dobbiamo trovare lagiusta soluzione a sinistra. A parte Denswil, c’è stato anche Krejci. Mancando Mitchell, dobbiamo arrivare al giusto equilibrio. Mbaye o Denswil a sinistra? Ibrahima riesce a giocare sia a destra che a sinistra, questa è una possibilità sia all’inizio che a partita in corso". Continua Tanjga: "Quando perdi 4-0 non ti senti mai a proprio agio. I tifosi non conoscono quello che noi sappiamo riguardo alle condizioni della squadra. Per non entrare troppo nei dettagli, a prescindere dagli infortunati, noi a Udine abbiamo guardato alle nostre priorità. D’altronde l’Udinese ci ha fatto capire che la loro rosa di 24 giocatori è più forte della nostra, hanno giocatori che possono sostituire i titolare con ottimi risultati, noi no. Il Milan? La qualità dei rossoneri è indiscutibile anche se l’ultima partita col Parma l’hanno vinta con un pò di fortuna. La nostra autostima è cresciuta contro il Napoli. Noi domani sera entreremo con tanta voglia di vincere e fare bene, il Milan non è certo imbattibile e noi non abbiamo paura". Ecco Skorupki: "Donnarumma? E’ un grande portiere, ha fatto tantissime partite in serie A con un ottimo livello. Quale portiere mi piace? Sicuramente lui, Olsen a Cagliari sta facendo bene, ma in tutta la serie A ci sono ottimi portieri. Ibra? Se venisse qui saremmo tutti felici, è un grande attaccante e anche per voi sarebbe bellissimo (ride ndr). Se vuole venire lo aspettiamo a braccia aperte.". Per leggere l'intero report della conferenza, clicca QUI.