Dall'Ara e Weisz nella Hall of Fame del calcio italiano

 di BN Redazione articolo letto 143 volte

Alla presenza del Direttore Generale della FIGC Michele Uva, la giuria della Hall of Fame del calcio italiano ieri presso la sede della Federcalcio ha inserito nell’Olimpo dei più grandi anche Renato Dall’Ara e Arpad Weisz: fra i 76 nomi che hanno lasciato un segno indelebile nella storia del nostro sport ci sono ora anche il Presidente degli ultimi cinque scudetti, alla guida del club per 30 anni dal 1934 al 1964, e l’allenatore ungherese che negli anni Trenta fu l’artefice del Bologna più forte di tutti i tempi. La cerimonia di premiazione si terrà nella prossima primavera.